Real Madrid: il gigante con i piedi di argilla

Vi faccio notare… che i soldi di Florentino Perez vengono da Caja Madrid.. cioe’ da una “Cassa di Risparmio” che non rilascia finanziamenti alle imprese e non concede mutui visto il suo basso profilo rischio. L’altra banca che finanzia il Real Madrid e’ Il Santander.. una delle banche piu’ messe male con il discorso Subprime..

http://www.elmundo.es/elmundodeporte/2009/06/15/futbol/1245092842.html

C’e’ da chiedersi se i soldi immessi nel mercato per il Real siano soldi veri… Florentino con le sue aziende puo’ rispondere di molto di piu’ di 150 milioni di €. Il problema e’ di capitalizzazione… ACS ha cosi’ bisogno di contratti che si presenta anche ai concorsi per fare le rotonde del mio “pueblo” Fate sto ragionamento… quale e’ il settore piu’ in crisi in Spagna? La Costruzione di immobili… di cosa si occupa ACS? Di costruire immobili… Il secondo settore in crisi in Spagna..? La banca.. Le banche che hanno perso piu’ capitalizzazione? Santander e’ passata da 116 a 64… Caja Madrid da 32 a 8 Pensando da economista… il Real Madrid ha i piedi di argilla… Se per sbaglio… vanno fuori in champions ai gironi o si ritrovano dopo 5 giornate a 10 punti dal Barcellona.. (il che puo’ essere)… entreranno in una spirale.. senza fine.. la stessa del Valencia.. (giocatori senza stipendio da mesi). Florentino puo’ essere anche l’autore della cancellazione del Real Madrid dalla Storia.. se le cose non gli girano.. Poi tatticamente… il Real vi sembra una squadra? E’ come al solito una accozzaglia di fighette… L’unica Garanzia e’ Pellegrini che e’ uno che fa giocare bene le sue squadre… Certo il Vilareal non e’ il Real.

Un pensamiento en “Real Madrid: il gigante con i piedi di argilla”

  1. Perez presenta il conto di Kakà e Ronaldo…

    Da "Il Sole 24 Ore" – Il Real Madrid ora batte cassa con gli sponsor. Il presidente Florentino Perez – come riferito ieri dal quotidiano El Pais – ha aspettato di avere tra i suoi Cristiano Ronaldo e Kakà per sollevare il telefono e chiedere allo sponsor tecnico Adidas di raddoppiare, da 30 a 60 milioni di euro a stagione, la somma pagata ogni anno al club blanco in base al contratto firmato con i tedeschi nel 2004 e valido fino al 2012. «Siamo il miglior club del mondo» avrebbe spiegato Perez ad Adidas che invece – secondo El Pais -voleva rinegoziare alribasso il contratto per la crisi.
    L'accordo precedente prevede un esborso compreso tra 30 e 45 milioni a stagione a seconda del raggiungimento di certi obiettivi. Ma dopo una campagna acquisti esplosiva, Perez vuole vedere un riscontro alle sue spese (fino a ora ha sborsato ben 210 milioni per acquistare oltre a Kakà e Cristiano Ronaldo, anche Albiol e Benzema), e quindi vuole incassare fino a un 30% in più da tutti gli sponsor (tra cui Coca Cola, Bwin e Telefonica), anche per finanziare gli stipendi stratosferici promessi alle nuove star.

    Questi non ci arrivano a fine campionato.. la Adidas non glieli da.. c'e' un contratto.. e anche se vanno alla Nike non ci sono sti soldi..

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *